Poliambulatori per
la salute e il benessere

GLOSSARIO

MEDICO

Arrossamento del volto

Si tratta di un sintomo caratterizzato dalla comparsa di un colorito rosato o rossastro sul viso, particolarmente accentuato su guance, naso, mento e fronte e può essere transitorio o persistente.

Le cause di ciò possono essere diverse, tra cui:

  • spiccata sensibilità agli stimoli emotivi (ansia, imbarazzo, rabbia) o agli sbalzi di temperatura
  • ingestione di bevande calde o alcoliche e di cibi piccanti
  • intenso mal di testa, digestione, vampate di calore in menopausa
  • uso di farmaci
  • reazioni allergiche
  • scottature solari

Un arrossamento persistente, invece, può essere dovuto a particolari malattie della pelle, come acne, couperose, dermatiti, ipertensione.

Questi rossori non vengono trattati direttamente, ma i rimedi consistono nell’eliminare la causa che li ha scatenati e possono essere vari.
È necessario consultare subito un medico se il rossore del volto si manifesta in presenza di una patologia, per esempio forte ipertensione.
L’approccio osteopatico, in questo caso, può essere utile per agire a livello delle terminazioni del sistema simpatico e quindi può rivelarsi un reale aiuto per eliminare tensioni fasciali e condizioni di stress.