Poliambulatori per
la salute e il benessere

GLOSSARIO

MEDICO

Mal di testa

È la terminologia generica con cui di solito si tende ad indicare qualsiasi dolore localizzato alla testa, di varia intensità e natura. Il termine meno popolare per indicare il mal di testa è “cefalea” o “cefalgia”. Si tratta di una condizione medica che può essere uno dei sintomi di malattie cerebrali o di altra natura (febbre, stress, otite, sinusite, nevralgia ed altre malattie più gravi), come accade nelle cosiddette “cefalee secondarie” o “cefalee sintomatiche”, ma può anche essere sintomo e malattia allo stesso tempo, come accade nelle cosiddette “cefalee primarie” o “cefalee essenziali”, che sono malattie vere e proprie.

Le cefalee sono causate dall’alterazione dei meccanismi e dei processi fisiologici che attivano/coinvolgono strutture sensibili allo stimolo del dolore, localizzate in alcune zone della testa e del collo: periostio del cranio, muscoli, nervi, arterie, vene, tessuti sottocutanei, occhi, orecchie, mucose.
Il dolore alla testa può essere più o meno intenso, continuo o intermittente, cronico o episodico e può essere accompagnato da ipersensibilità a luci e suoni, nausea, lacrimazione. Può infine interessare tutto il capo oppure una sola area della testa.

Quando il mal di testa è sintomo della presenza di altre patologie è necessario scovare la patologia che ne è alla base per poter lavorare su questa, mentre se il mal di testa è esso stesso una malattia, i rimedi dipendono da diversi fattori, ma in ogni caso è sempre fondamentale chiedere un consulto di un professionista.